Sara Anna Merli

"Nulla è più visibile di ciò che è nascosto."

Confucio

Attrice, autrice, regista, teatroterapista.

 

Il suo debutto sulle scene si perde lontanissimo nel tempo con corsi di pianoforte, chitarra a teatro presso il Teatro Officina di Milano. Di preferenza interprete comica, ha sempre alternato ruoli leggeri, spettacoli di cabaret e commedie ("Pazzi un poco ma non troppo", "La patente") a ruoli più drammatici ("La cantatrice calva" e "La lezione" di Ionesco e "Fulgor y muerte de Joaquin Murieta" di V.Parra, Madre coraggio di Brecht).

 

Dopo una lunga pausa ritorna al teatro compiendo gli studi per diventare teatroterapista presso l’Accademia Nonchiamateciattori di Milano, con quest’ultima ha collaborato alla messa in scena di diversi spettacoli ("Angels on the rocks" e "Sull’orlo di un casino").

 

Con l’occasione entra nella Compagnia Serpente Tentattore e inizia a recitare negli spettacoli "Finestre e Note", "Le cognate", "Il mio grosso grasso matrimonio a Torre del Greco" e cura con la collega Raffaela Gallo un corso di teatroterapia.

 

Esegue la regia e la riscrittura di "Un’altra lezione" ispirato a La Lezione, di Ionesco.

 

Nel febbraio del 2014 porta in scena “Villa Emma” del quale è autrice e regista. Presentato al Teatro Della Memoria di Milano e liberamente tratto da "Exit" di Alicia Giménez Bartlett.

 

Nel cassetto tiene una nuova commedia e un musical che spera potranno presto vedere la luce.