Fulvia Nannini

"L'anima libera è rara, ma quando la vedila riconosci, soprattutto perché provi un senso di benessere quando gli sei vicino."

Charles Bukowski

 

Professione
Laureata in Scienza dell’informazione lavora come Direttore Vendite Sud Europa in una multinazionale americana in ambito informatico.

Percorso Artistico/Didattico
- Studia musica e pianoforte dai 10 ai 16 anni.
- Studia danza classica, jazz, e balli caraibici.
- Negli anni delle scuole medie studia canto al Liceo Musicale di Monza e fa parte del  

  coro del Liceo Musicale di Monza.

- Frequenta per 5 anni la scuola del Teatro Litta di Milano.
  1° anno: recitazione e dizione con Genny De Cesarei
  2° anno: recitazione, mimo, dizione e canto con Antonio Rosti. Il modulo di canto è  tenuto     da
Elena Arcuri.

  3° anno: recitazione e regia con Sabrina Sinatti
  4°anno: recitazione comica con Arturo di Tullio
  5° anno: recitazione con Antonio Rosti

- Nel 2101 ha frequentato, all’Actor Studio di Arturo di Tullio, un corso di recitazione  

  cinematografica con realizzazione di un corto intitolato “Recitato coi piedi”.

Esperienze Artistiche
- 2005: partecipa allo spettacolo teatrale: “ Il bacio – Centocinquanta – Visita di condoglianze”,  tratti da Achille Campanile, regia di Genny de Cesarei.



- 2006: ruolo di coprotagonista nello spettacolo teatrale: “Monsieur de Pourceaugnac”, tratto dalla stessa opera di Molière, regia di Antonio Rosti.



- 2007: partecipa allo spettacolo teatrale: “Sette insoliti insetti”, regia di Sabrina Sinatti con pezzi di Stefano Benni e di Harold Pinter.



- 2008: ruolo di protagonista nello spettacolo teatrale: “Le cognate”, tratto dall’omonima opera di Michel Tremblay, regia di Arturo di Tullio.



- 2009: si unisce alla compagnia teatrale amatoriale “Il Serpente Tentattore” con la quale partecipa alla realizzazione dello spettacolo “Le cognate” con regia di Raffaella Gallo effettuando numerose repliche dello spettacolo.



- 2010: oltre a continuare le repliche di “Le cognate”, partecipa alla messa in scena di “Delitto a Villa Roung più qualcos’altro” tratto da pezzi di Achille Campanile con la regia di Antonio Rosti; partecipa ad un corto cinematografico intitolato “Recitato coi piedi”, di Arturo di Tullio.



- 2011: dopo essere diventata mamma, mette in scena insieme alla compagnia “Il mio grosso grasso matrimonio a Torre del Greco”, testi e regia di Raffaela Gallo. Lo spettacolo viene replicato più volte a Milano ed hinterland nel corso del 2011, 2012 e 2013.



- 2012: insieme ad alcuni membri della compagnia mette in scena lo spettacolo “l’Ascensore”, testo di Simona Taddei e regia di Simona Taddei e Massimo Deriu. Lo spettacolo viene proposto ad Arona e poi replicato a Milano.

Negli anni ha acquisito esperienza di canto corale prendendo parte a produzioni amatoriali (recital e concerti) di vari cori parrocchiali di Roma, Padova e Milano.