Eloisa Vittoria Menguzzo

"Si può essere tutto ciò che si vuole, basta trasformarsi in tutto

ciò che si pensa di poter essere.​"

Freddie Mercury​

 

Praticamente la mascotte della Compagnia, debutta a 13 anni con "Finestre e Note" e da quel giorno è una presenza fissa negli spettacoli.

 

Ma già da bambina ben si metteva in luce con la sua vena artistica.

 

Dai 4 anni prende lezioni di musica presso l’ISME di Milano, poi due anni di lezioni private di pianoforte per atterrare a un corso di percussioni.

 

Non esaurisce la sua vena artistica ma la indirizza verso il canto seguendo le lezioni della scuola SONOMUSICA con relativi saggi per due anni.

 

Approda nella Compagnia Serpente Tentattore e oltre alle repliche di "Finestre e Note" andrà in scena con altri spettacoli quali:

"Le Cognate", "Il mio grosso grasso matrimonio a Torre del Greco" e "Un’altra lezione", di quest’ultimo sarà parte attiva nella scrittura di due monologhi.

 

Durante la stagione 2011/2012 lavora con Giuseppe Scordio presso lo Spazio Tertulliano di Milano alla messa in scena di "Diario di un killer sentimentale" di L. Sepulveda, nello stesso periodo frequenta la scuola di teatro di Campo Teatrale.

 

A febbraio del 2014 porta in scena “Villa Emma” scritto e diretto da Sara Anna Merli. Presentato al Teatro Della Memoria di Milano. Liberamente tratto da "Exit" di Alicia Giménez Bartlett.